Cornice a…sorpresa

Immagine

Non so voi ma spolverare le mensole con tutti questi “nanoninnoli” è la cosa più noiosa che ci sia.

Ok sono ricordi magari anche belli, però prima o poi bisogna staccarsene, ma se proprio non volete io vi propongo questa soluzione.

La base di questa cornice altro non è che un pezzo di cartone consistente che ovviamente avevo in casa.

Immagine

Questo apparentemente insignificante pezzo di cartone è stato tagliato a mio piacimento e succesivamente dipinto con uno sfondo chiaro

Immagine

L’ho anche “fasciato” con del nastro carta per non far vedere gli “sfilacciamenti” bruttini del cartone. Quindi ho preso la mia fantastica pistola di colla a caldo e ho incollato a mio piacimento le sorpresine degli ovetti.

Anche in questo caso il costo è praticamente pari a zero.

A presto

Cornice musicale

Immagine

Nell’era dell’mp3 anche i miei carissimi cd sono rimasti inutilizzati…non del tutto però.

In un mondo così veloce, altrettanto velocemente potrete realizzare questa cornice…basta avere colla,  forbici (robuste), e un supporto della forma che preferite.

Quindi ecco cosa era…..

Immagine

Ed ecco cosa è diventata dopo un paio d’ore di lavoro

Immagine

Il costo? Bhà…non so davvero la colla l’avevo le forbici anche il cartone pure…ah già i cd…ah avevo anche quelli e da un pezzo non suonavano più…in compenso la cornice mi suona….familiare!!

Non è fantastico???

Alzata per dolci fai da te

Immagine

Per questo oggettino niente male tanto in voga in questo periodo di cake design vi occorreranno 2 piatti e nel mio caso un candelabro.

L’alzatina può essere fatta anche con piatti differenti o con un bicchiere, anche in questo progetto prevale il proprio gusto.

La mia alzata “smontata” era così

Immagine

Candelabro e 2 piatti.

Un “ingrediente” mancante è il tipo di colla che dovrete usare.

Dopo vari esperimenti (colla universale, cento chiodi o più e svariati altri adesivi) posso dire che la migliore è la colla a caldo che altro non è che un tipo di silicone, quindi  vi suggerisco di usare la pistola che vi servirà per tanti altri progetti (costa circa 20 euro e ho trovato le ricariche a 8 euro sono circa 50 stick il tutto in un grande negozio per il fai da te).

Organizza la scrivania

 

scatola 4,1

 

Un porta tutto da tavolo fa comodo a chiunque in ufficio, nella camera dei ragazzi e soprattutto nel mio laboratorio.

Vi propongo questo facile esempio che chiunque potrà realizzare e decorare in svariati modi.

Quello che vi serve è solo una scatola da scarpe, tipo questa

Immagine

Vi servirà anche il coperchio per incollare due pezzi di cartone.

Dovrete tagliare due triangoli al centro ( io ho preso le misure del centro scatola e poi disegnato il triangolo) così

Immagine

A questo punto con attenzione (per non strappare il cartone) piegate al centro così

Immagine

Si attaccano i bordi da sotto tra di loro, e poi si aggiungono i pezzi che mancano ricavandoli dal coperchio della scatola.

Una volta avuta la base ho coperto tutto con della carta o cartoncino decorato incollandolo sopra. Si potrebbe anche dipingere e basta ma la carta copre il divisorio rendendolo sicuramente più “negoziabile” . Questo è il risultato

Immagine

Ho dipinto l’interno di nero in modo che tutte le incollature della carta e i bordi originali della scatola siano coperti.

Il costo è rappresentato in pratica dal vostro tempo perchè potreste anche decidere di ricoprirlo con della semplice carta da giornale, nel caso invece usaste il cartoncino allora il costo di questo porta oggetti è di circa 0,50 centesimi.

La canotta spaziale

Esperimento su un “upcycle” ovvero dare nuova vita a un capo che non metteresti più.

Il capo in questione è una canotta nera sbiadita. Dopo un po’ di lavaggi ha perso il suo antico splendore, quindi invece di farla diventare l’ennesimo panno spolvero ho deciso di rispolverarla cambiandole aspetto.

Potete vedere i passaggi salienti prima e il dopo qui

Immagine

Posso dirvi che non è stato difficile, anzi direi facilissimo. Nel primissimo passaggio ho utilizzato della comunissima candeggina, il resto è uscito fuori dalle mie conoscenze sui colori.

L’effetto è davvero bello e molto originale. Questa è una foto da vicinissimo

Immagine

Se vi interessa conoscere tutti i passaggi sarò felice di spiegarveli. Costo dei colori (la candeggina la escludo chi di voi non l’ha già a casa???) quelli universali costano circa 3,00 euro a flacone serve il bianco il rosso e il cyan (primari)

A presto.

Karin

E il barattolino?

Donne è arrivato il barattolino.

Hai mangiato il tonno in vetro…mmmm com’era buono…bene, hai fatto fuori anche quel buon pesto…evviva. Ehi che fai? Il barattolino lo butti? Ma no oggi c’è il fruttapec e anche se non ti va proprio di fare marmellate in casa il barattolo ti serve. A cosa?

Metti quel sugo che è rimasto, i bottoni sfusi, le pepite d’oro, i dobloni…insomma quel che vuoi. Rendiamolo carino però così potrai anche regalarlo facendo (posso assicuratelo) un gran figurone….guarda qui….

Immagine

Il coperchio di questo barattolo è stato dipinto con vernice lavagna. Ovviamente potete scegliere il colore che preferite.

I coperchi di questi altri invece sono stati ricoperti con delle paste sintetiche (polymer clay).

A voi spetta solo di scatenare la fantasia e riutilizzare in modo creativo qualcosa che volevate buttare.

Immagine

Costo per la vernice lavagna circa 10 euro (potete farla voi con la vernice e lo stucco, il costo è 2/3 euro meno)

Costo per la pasta sintetica circa 2,50 euro a panetto (la trovate nei negozi di articoli artistici), quindi scegliete il soggetto e dopo i colori.

Buon divertimento allora!!!